Sei in: home > incontri > letture lunedì

Letture lunedì

Indice delle letture: più recenti,  2008 , 2007 , 2006 , 2005 , 2004 , 2003

7 Gennaio 2008

Capitolo 22: Vasubandhu

brano tratto da: "Lo Zen nell'Arte dell'Illuminazione" - - La trasmissione della Luce di Keizan

Jayata disse: "Non cerco la Via, eppure non sono confuso. Non rendo omaggio al Buddha, eppure non lo trascuro. Non siedo per lunghi periodi, eppure non sono pigro. Non limito i miei pasti, eppure non mangio indiscriminatamente. Non sono soddisfatto, eppure non sono avido. La mente che non ricerca niente: questa è chiamata la Via".
Se guardate accuratamente, la vostra mente originaria non vede Buddha, non vede esseri senzienti: come potrebbe esservi un'illusione da rifiutare o un'illuminazione da cercare? Da quando il fondatore dello Zen, venne dall'India per far sì che gli uomini vedessero direttamente, i maestri zen gli hanno fatti sedere eretti con mente concentrata riposando pacificamente in se stessi, senza badare alla loro istruzione o esperienza.
Non sprecate tempo preoccupandovi del ghiaccio nel cortile altrui e dimenticando il tesoro in casa vostra.
Guardate nel vostro cuore, investigate accuratamente, non fate affidamento su altri.
Se ci riuscite, centinaia di migliaia di insegnamenti e infinite opere di Buddha sgorgano di qui, ricoprendo i cieli e la terra.
Non cercate la Via: tutto ciò che dovete fare è mantenere il vostro vero sé.
Se non conoscete l'esistenza del vostro vero sé, benché sia sempre stato con voi, siete come colui che cerca di qua e di là proprio ciò che ha in mano.
Se volte ottenere la conoscenza incontaminata, mantenete il vostro vero sé.
Se volete mantenere il vostro vero sé, sappiate che dalla nascita alla morte è semplicemente questo.
Non una singola particella di polvere da rifiutare, non una singola dottrina da afferrare.
E non pensate neppure a realizzare la conoscenza incontaminata.